Gli articoli di Campanialive.it

 

Il solstizio d'estate

Autore: Gen. Elia Rubino
19/06/2011 (letto 4080 volte)

Il 21 giugno sarà il giorno del solstizio d'estate. Il termine deriva dal latino “solstitium” (fermata del sole)

 

Immagine non disponibile

Il prossimo 21 giugno, alle ore 17:18 circa, si verificherà il Solstizio d’estate. Il termine deriva dal latino “solstitium” (fermata del sole) ed è detto così perché il 21 giugno il Sole, nel corso del suo moto apparente nel cielo, giunto nel primo punto dove inizia la Costellazione del Cancro, cessa di alzarsi sopra l’equatore celeste e, raggiunto il suo culmine, pare che si fermi per sostare il più a lungo possibile lassù ; poi comincia lentamente , ma inesorabilmente, ad abbassarsi.

Un’antica credenza popolare afferma che fu San Luigi (che si festeggia proprio il 21 giugno) a levare il palmo della mano verso il Sole, intimandogli di fermarsi per dare più luce al Mondo.

Con il Solstizio di giugno, entra l’estate (che dura 93 giorni circa) ed il giorno raggiunge il massimo della sua durata; infatti, subito dopo il momento astronomico, la sua lunghezza comincia progressivamente a diminuire fino all’equinozio di autunno (21 settembre) quando il giorno e la notte avranno la stessa durata.

Nel giorno del Solstizio, a Caserta il Sole sorgerà alle ore 05.29, raggiungerà la sua massima altezza sull’orizzonte di 72° e 46° alle ore 13: 04 e tramonterà alle 20:40. La durata del giorno sarà di ben 15 ore e 11 minuti mentre la notte durerà appena 8 ore e 49 minuti. In realtà, se si tiene conto dei crepuscoli con la loro luce particolare, la vera notte buia del 21 giugno durerà appena 3 ore e 34 minuti.

Peraltro, in corrispondenza del Solstizio d’Estate, il Sole sorge e tramonta più a settentrione di tutti gli altri periodi dell’anno, si verifica cioè la massima Amplitudine Ortiva ed Occidua Nord . Più precisamente sorge in direzione 57° (Nord-Est) circa e tramonta in direzione 303° (Nord-Ovest) circa. Per meglio comprendere quanto appena detto, basti pensare che solo all’Equinozio di Primavera e a quello d’Autunno il Sole sorge esattamente ad Est (90°) e tramonta altrettanto esattamente a Ovest (270°) mentre, per converso, in inverno sorge e tramonta più a Sud.

Inoltre, per il fatto che il Sole raggiunge l’altezza sull’orizzonte più elevata di tutto l’anno, pari, come detto prima, a 72° e 46’ , i suoi raggi giungono sulla terra in maniera più “perpendicolare” per cui hanno il massimo potere calorifico e la più intensa capacità abbronzante.

Il 21 giugno il sole entra tradizionalmente nella costellazione del “Cancro” che è il quarto segno dello Zodiaco.

Nella mitologia greca la costellazione rappresenta un Granchio inviato da Giunone in aiuto dell’Idra, il serpente marino dalle cento teste, durante il suo combattimento contro Ercole. Il Granchio ebbe la peggio perché fu schiacciato sotto il piede di Ercole, ma Giunone per riconoscenza lo volle immortalare nel cielo.

Nelle notti limpide, è possibile vedere, al centro della costellazione del Cancro, una nuvoletta, la quale non è altro che un gruppo di stelle che, per il suo aspetto, è chiamato in vario modo: l’Alveare, il Presepe o la Mangiatoia. A quest’ultimo nome è associata la denominazione di altre due stelle, poste una a Nord e l’altra al Sud, chiamate gli Asinelli, rispettivamente Boreale il primo ed Australe il secondo, che si nutrono nella Mangiatoia (che fantasia ! )

È interessante porre in evidenza che questo ammasso di stelle fu molto conosciuto nei tempi antichi e spesso usato come ausilio per le primitive, intuitive ed empiriche previsioni del tempo.
Infatti, nel Poema di ARATO ( Poeta greco del III a.C. appassionato ed esperto di fenomeni naturali) è scritto che:
“Quando nella mangiatoia scura entrambe le stelle appaiono sempre splendenti, è segno di pioggia.”

Nella speranza che invece ci sia bel tempo, si formulano i più fervidi a tutti quelli che si chiamano Luigi.

Elia RUBINO



Se vuoi dire la tua su questo articolo clicca qui.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni