Gli articoli di Campanialive.it

 

Le Temperature di 8 stazioni italiane – Parte I, Montevergine (AV)

Autore: Franco Zavatti Climatemonitor.it
24/11/2015 (letto 1260 volte)

Interessante articolo di confronto tra dati meteo di serie storiche di alcune importanti stazioni dell'Italia centro meridionale

 

Immagine non disponibile

In questo post abbiamo utilizzato la serie delle temperature medie mensili e annuali della stazione di alta montagna di Montevergine (AV, 1280m slm) e, per confronto, in un post successivo, i dati di altre 7 stazioni disponibili nel database SCIA. L’elenco e la posizione delle stazioni sono qui sotto, mentre i link ai file dati sono nella tabella dati nel sito di supporto.

Montevergine
Il contesto meteo-climatico della stazione di Montevergine si inquadra nel più generale ambiente appenninico campano: il clima mediterraneo costiero, progressivamente diventa continentale e le piogge, favorite dall’azione di barriera dell’Appenino rispetto alle depressioni occidentali, raggiungono valori di 1500-2000 mm annui, rendendo complessivamente la Campania una delle regioni più piovose d’Italia. In inverno i venti caratteristici sono Ponente e Maestrale che si presentano sovente associati a irruzione di aria fredda (polare) dalla valle del Rodano. Il tempo più instabile delle zone interne è favorito da Tramontana e Grecale che sulla costa, invece, stabilizzano la situazione meteorologica.
Variazioni accentuate di temperatura sono presenti tra la costa e l’entroterra. La catena appeninica che blocca le perturbazioni occidentali favorendo la piovosità, protegge la Campania dalle perturbazioni continentali (orientali) e dai venti freddi ad esse associati.
Gli ambienti d’alta quota sono scarsamente influenzati dalle dinamiche atmosferiche degli strati prossimi al suolo e non hanno subìto nel corso del tempo la crescente influenza dei fattori antropogenici. La serie climatica di Montevergine offre la possibilità (per certi versi unica) di studiare la climatologia d’alta quota di tutto il XX secolo e di indagare riguardo alle sue relazioni con la variabilità atmosferica di grande scala.



Per leggere l'articolo completo click qui


 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni