Gli articoli di Campanialive.it

 

Elenco delle nevicate con accumulo a Montesarchio (BN) dal 1984/85

Autore: Michele Paolo
25/12/2018 (letto 169 volte)

Il nostro utente del forum Giglio Rosso ha realizzato un riepilogo molto interessante sulle nevicate verificatesi presso la sua località del beneventano.

 

Il nostro utente del forum Giglio Rosso ha realizzato un riepilogo molto interessante sulle nevicate verificatesi presso la sua località del beneventano.
Il lavoro quasi certosino di raccolta delle informazioni meritava un'articolo sul sito. Se vorrete interagire con lui potrete sempre farlo dal forum cliccando sul link in basso.

buona lettura








ELENCO DELLE NEVICATE CON ACCUMULO OMOGENEO DI ALMENO 1 CM VERIFICATESI A MONTESARCHIO (BN) (m.s.m 308 ) A PARTIRE DALL’INVERNO 1984-85

NOTE: 1) in caso di nevicate verificatesi su un terreno gia innevato si specificano separatamente lo spessore complessivo del manto nevoso piu quello della singola nevicata - 2) nel caso di cifra doppia separata da trattino la misurazione e certa ma la variabilità del manto e dovuta all’irregolarita dell’accumulo a causa del vento che ha reso questo disomogeneo e/o alla presenza di vegetazione arborea e erbacea discontinua che ha reso il dato disomogeneo .( esempio . 11- 14 cm )- 3) nel caso di doppia cifra seguita da punto interrogativo la misurazione e stimata in quanto non misurata immediatamente alla fine della precipitazione ( caso frequente precipitazione serale notturna seguita da una rapida ed evidente fusione/assottigliamento del manto) tale da rendere dopo molte ore la misurazione non indicativa del reale spessore massimo del manto nevoso.( Esempio: 6- 10 cm? )

1985
6-7-8-9-10 gennaio: frequenti e prolungate nevicate con spessore del manto nevoso che raggiunge i 50- 60 cm ? circa

1986
25 gennaio : 3 cm di neve caduti fra la notte e l’alba
10-11-12 febbraio: ripetute nevicate la piu violenta delle quali caduta fra la sera del 10 e la mattina dell’11 . spessore massimo della neve 25- 30 cm ?

1987
31 gennaio: 1 cm di neve in mattinata (precipitazione abbondante ma neve umida che fatica ad accumularsi)
4 marzo : 1 cm di neve
6 marzo: 1 cm di neve
8 marzo: 2 cm di neve in mattinata
10 marzo: 1- 2 cm di neve (le nevicate del periodo sono state accompagnate da forte gelo e sostenuti venti di tramontana)
16 marzo: forte nevicata di alcune ore in serata, neve asciutta che ricopre anche asfalto , il mattino seguente misuro 9 cm di neve

1988
23 novembre: neve in nottata e all’alba , 5 cm di neve, poi il pomeriggio altri 2 cm di neve sul manto preesistente leggermente fusosi nel frattempo.
16 dicembre: nevica a intermittenza dall’alba all’ora di cena, in un contesto di fortissimo gelo e vento sostenuto di tramontana. Misuro 6- 10 cm di neve a causa del vento, neve che ricopre anche l’asfalto e si scioglie solo la notte fra 19 e 20 dicembre


1991
6 febbraio: nevica dalla notte alla tarda mattinata, successivamente pioviggine,
misuro 10 cm di neve
8 dicembre: 1- 2 centimetri di neve in mattinata, fonde in poche ore
9 dicembre: 1- 2 cm di neve in mattinata ( gelo intensissimo, il pomeriggio nonostante a tratti ci fosse il sole la poca neve caduta ancora intatta e asciuttissima veniva sollevata dal vento dai tetti come polvere )

1992
22 gennaio: neve intensissima per diverse ore in serata con calma di vento, ma a causa della temperatura accumulano solo 1- 2 cm di neve acquosissima,
28 dicembre: neve in tarda nottata, asciutta , al mattino misurati 2 cm di neve

1993
4 gennaio: nevica ininterrottamente dalla notte al primo pomeriggio con vento fortissimo di tramontana e temperatura sottozero creando notevoli problemi al transito, misuro 14 cm di neve , la neve rimane al suolo fino al 9 gennaio.
21 febbraio : forte tempesta di neve in serata preceduta da pioggia intensa, e accompagnata da vento forte di tramontana, abbondantemente innevata anche la strada per ore con problemi di transito, 10 - 14 cm di neve?, il mattino successivo a disgelo gia in corso da ore misuro 8 cm di neve
23 febbraio: 2 cm di neve nella notte su quello che gia c’era ( la neve si scioglie definitivamente il 27 febbraio)
8 marzo: 2 centimetri di neve in nottata, si scioglie in mattinata

1994
29 gennaio: nevica la tarda notte e il primo mattino, misuro 3 - 4 cm di neve,
si scioglie entro il mattino successivo
15 febbraio: inizia a nevicare a meta pomeriggio moderatamente, con modesto vento da n-e e prosegue fino a mezzanotte, molto asciutta che imbianca senza problemi anche la strada, il mattino dopo misuro 8 - 9 cm di neve , si scioglie del tutto solo nel pomeriggio del 17 febbraio.


1995
3 gennaio: nevicata abbondantissima dall’alba a tarda sera, molto bagnata e accompagnata da vento forte da nord-est, 3 cm di neve (il 6 gennaio a 500 metri di altezza su colline retrostanti misuro fino a 35 cm ! )
13 gennaio: 1 cm di neve il primo mattino, si scioglie in poche ore
14 gennaio: nevica di nuovo debolmente sera precedente e la notte. Al mattino misuro 2 - 3 cm di neve, si copre anche l’asfalto, e si scioglie entro il pomeriggio seguente.
Fine marzo: mi viene segnalata una nevicata di qualche centimetro (?? ) (ero in toscana in quel periodo )

1996
24 febbraio: nevica per un paio d’ore il primo mattino, misuro 2 - 3 cm di neve, poi esce il sole e si scioglie entro il pomeriggio
29 dicembre: 1 cm di neve all’alba poi pioviggine

1997
29 ottobre: dopo ore di pioggia da meta pomeriggio fittissima nevicata accompagnata da forte vento da nord-est, va avanti fino a tarda sera, 3 -5 cm ? di neve molto pesante e umida (notevolissimi accumuli sulle colline e montagne intorno con tanti alberi, specie quercie, diramati e caduti essendo ancora verdi )

1998
22 marzo: tarda notte e primo mattino brevi nevicate, misuro 2 cm di neve , poi esce il sole e si scioglie entro poche ore.
24 marzo: in serata nevicata molto fitta ma bagnata , stimati 2 -3 cm di neve? Si scioglie lentamente in nottata, al mattino chiazze residue.
21 novembre: dopo che era caduto leggero nevischio tutto il giorno poco prima del tramonto inizia una fitta nevicata molto suggestiva che ricopre abbondantemente anche la strada e che si protrae fino a sera tardi, accompagnata da vento forte di nord-est, misuro 8 -12 cm di neve; il giorno seguente, con pioggia e temperatura leggermente sopra lo zero, la neve si scioglie progressivamente e il tardo pomeriggio ne rimangono solo chiazze .

1999
30 gennaio: in un contesto di forte gelo, in serata dall’ora di cena a mezzanotte nevica fra il debole e il moderato, accumulano 3 cm di neve , il giorno seguente (di ghiaccio, con massima intorno allo zero), la neve rimane pressoché intatta anche sull’asfalto provocando anche slittamenti di veicoli sul ghiaccio, con danni.
La neve si scioglie definitivamente solo il pomeriggio del 2 febbraio.
11 febbraio: alcune ore di neve in serata, misuro 2 cm di neve .

2001

14 aprile: Nevica abbondantemente da metà pomeriggio fino a metà serata, con neve umida e bagnata per temperatura leggermente positiva, vento forte di nord-est, misuro
2 cm di neve, (neve molto abbondante sulle colline gia dai 500 metri con quantitativi di 20 cm e oltre a salire) il mattino dopo (pasqua ) col sole la neve si scioglie definitivamente a metà mattinata.
14 dicembre : nevica tutto il giorno con vento di tramontana, asciutta il mattino piu umida il pomeriggio-sera, imbianca anche la strada rallentando il traffico,
misuro 6 -8 cm di neve, il giorno seguente piove con neve che dal pomeriggio diviene a chiazze.
16 dicembre: neve fitta ma molto bagnata al mattino accompagnata da vento forte di nord-est, 1 cm di neve, pappa trasparente anche su asfalto e cemento
17 dicembre : in mattinata 2 cm di neve, molto asciutta (temperatura -1°, -1,5° )che ricopre anche cemento e asfalto, poi esce il sole e ne rimangono solo chiazze il pomeriggio.
18 dicembre: nevica ininterrottamente dalla sera precedente fino all’alba, asciutta e ghiacciata, (temp. -1,5° ) accumulano 4 cm di neve , che copre , ghiacciandosi , anche la strada e superfici in cemento, e creando per parte del mattino problemi di transito. La neve copre il suolo in maniera uniforme fino al mattino del 19 dicembre.
24 dicembre: nevica dal tardo pomeriggio all’ora di cena, neve piuttosto umida, con vento debole di tramontana , misuro 2 cm di neve , che di notte ghiaccia, e il mattino seguente giorno di natale sotto un bel sole c’e un bel manto uniforme di neve ghiacciata, con strade terrazzi coperti per diverse ore da lastre di ghiaccio molto pericolose, neve a chiazze solo dal pomeriggio.
31 dicembre: neve densa e bagnata la tarda sera, stimati 1 -2 cm di neve ?
Il mattino seguente chiazze residue

2002
14 gennaio: sera e notte seguente nevicata molto fitta e umida , misurati 2 cm di neve
Strato acquoso denso e semitrasparente anche su asfalto .
16 gennaio: con ancora vasta percentuale di terreno coperto dalla nevicata precedente, dalla tarda mattinata e fino a sera inoltrata nuova nevicata piuttosto bagnata, che comunque copre anche l’asfalto, misuro il mattino seguente 4 cm di neve (interessantissimo notare che il pomeriggio su aree nel centro abitato di Montesarchio e dintorni , zona pianeggiante e a quote anche leggermente inferiori a casa mia, misuro quantitativi di neve fino a 20 cm frutto delle nevicate dei 3 giorni
( inversione termica in un contesto di nevicata da cuscinetto freddo?? )
La neve rimane comunque al suolo fino al 20 gennaio.
24 marzo: ripetute leggere imbiancate con accumulo di 1 cm scarso di neve,
nel pluviometro a fine evento 7 mm di precipitazione liquida


2003
31 gennaio: 2 - 3 cm di neve la notte che poi gela all’alba ,croste di ghiaccio su cemento e asfalto , si scioglie in giornata.
1 febbraio: dalla sera precedente e per tutta la notte fortissima nevicata molto bagnata accompagnata da continui temporali, con accumulo di 4 cm ?di neve ma con precipitazione complessiva di 55 mm liquidi, e accumuli eccezionali gia su colline circostanti ( e come l’anno precedente in alcune zone di pianura di Montesarchio accumuli ben piu abbondanti che a casa mia)
16 marzo : 1 cm di neve nella notte
6 aprile : dopo una mattinata di sole primaverile ( min +0° max +14° ) il pomeriggio si copre con un breve temporale che a meta pomeriggio fa scendere la temperatura a +6°; verso il crepuscolo , con tramontana che si e riattivata la temperatura e scesa a +4° e ricomincia a piovere debolmente, nell’arco di poche ore la precipitazione si infittisce diventanto presto nevosa e la temperatura crolla gradatamente fino a -1° e dalla tarda serata fino all’alba nevica incessantemente ,con neve sempre piu asciutta, coprendo piu tardi anche la strada.
7 aprile: al mattino , col sole che ormai si fa largo fra le nuvole, misuro 11- 14 cm di neve asciutta che coprirà il suolo , accompagnata da altre 2 fortissime gelate notturne e una nuova nevicata senza accumulo , fino al al mattino del 9 aprile.
8- 9 dicembre (notte fra) : preceduta e seguita da pioggia mista a neve, nevicata nella tarda serata , molto umida, accumulo di 2-3 cm di neve ?, su asfalto e cemento si forma uno strato di ghiaccio semifuso. Il tutto fonde entro la mattinata seguente
(precipitazione totale 10 mm liquidi) temperatura sui +0,5 , +1° durante la nevicata.
16 dicembre : 2 leggere imbiancate fra pomeriggio e sera , 1 cm di neve, vento forte da nord-est temperatura +2° , +0°



2004
29 gennaio: forte nevicata in serata di circa 3 ore , preceduta dalla pioggia , e accompagnata nella fase iniziale da un vento da nordovest e successivamente dalla calma di vento , accumulano 11 – 13 cm di neve ? che copre senza problemi anche cemento e asfalto (temper. +0°) successivamente lenta fusione con vento forte da nordest, il mattino dopo, soleggiato, misuro in media 5 cm di neve.
Neve relativamente compatta fino al mattino del 31 gennaio con forte gelata , e residui fino al pomeriggio del 1 febbraio
12 -13 febbraio (notte fra): debole e prolungata nevicata con temperatura sottozero ( -1° / -2° ) vento debole da nord-est. 1 cm di neve , fonde entro la tarda mattinata seguente.
1 - 2 marzo: (notte fra) nevica per alcune ore in nottata, relativamente asciutta, che imbianca spettacolarmente ogni superficie, asfalto compreso,stimati 5- 8 cm di neve ?
Ad ogni modo a metà mattina seguente a scioglimento gia ben avviato misuro 3 cm di neve . si scioglie del tutto verso l’ora di pranzo.



2005
27 -28 gennaio:( sera-notte tra[/b]) due brevi nevicate fra la sera e la notte (temp. +1°/ +0° ) imbianca ogni superficie. All’alba , in un contesto di nebbia fitta e gelo ( -1° ) misuro 2 - 3 cm di neve
28 -29 gennaio : riprende a nevicare in serata , a tratti fittissimo e continua con delle pause fino al giorno successivo a mezzogiorno con temperatura leggermente sottozero e vento forte da N-E imbiancando spettacolarmente ogni superficie; al cessare della precipitazione misuro 14 - 16 cm di neve asciutta , che tende a fondere moderatamente il pomeriggio successivo.
30 gennaio: in mattinata nuova fitta nevicata accompagnata da vento forte da N-E, con stimati 5 -7 cm ? di neve fresca su quello che gia era al suolo.
La neve va via definitivamente solo il 4 febbraio.
14 febbraio: neve fitta ma bagnata il pomeriggio senza accumuli, al crepuscolo col calare delle temperature ( +0,3°/ -0,1° ) inizia ad attecchire , accumulando 2 cm di neve , che copre per breve tempo anche cemento e asfalto. Il tutto accompagnato da vento forte da N-E-, neve residua fino al mattino seguente.
22 febbraio: dopo una notte di pioggia e con neve a quote basse, cade una fitta nevicata per tutta la mattina, che a causa della temperatura ( +1,5°/ +0,4° ) attecchisce con fatica imbiancando con uno strato di 2 cm di neve ogni superficie, e per una mezz’ora anche la strada , nei campi , tetti e alberi dura invece per qualche ora, calma di vento.
28 febbraio: nevica per un ora dopo la mezzanotte , (temp. +1°/ +0° ) coprendo tetti , terreno, alberi, macchine ,strada. Accumulo 2 - 3 cm di neve
Il tutto si scioglie entro la tarda mattinata seguente.
1 marzo: nevica per diverse ore nella notte, con temperatura bassissima ( fino a -3° ) e vento forte da nord-est, la neve asciuttissima si accumula in maniera diseguale per il vento , si accumulano comunque 6 – 8 cm di neve che rende molto problematica la circolazione per quasi tutta la mattina a causa appunto del ghiaccio, la temperatura rimane tutto il giorno sottozero nonostante il tempo variabile con molto sole .
Gli ultimi residui di neve si sciolgono il 3 marzo.
6 marzo: fitta nevicata serale con temperatura intorno allo zero e accumulo di 1- 2 cm di neve; si scioglie verso l’ora di pranzo del giorno successivo ( sui colli accumuli di anche 15-20 cm di neve)

2006
7 marzo: dalle 10 di sera all’una di notte neve intermittente a tratti intensa, abbastanza asciutta, con temperatura che scende fino a -1,2°. Vento debole-moderato da nord-est , imbianca tutto in maniera spettacolare, e permane al suolo senza sciogliersi per molte ore, ad ogni modo il mattino dopo misuro 3 - 4 cm di neve ( 3 mm di precipitazione liquida) poi esce il sole e si scioglie tutta in giornata.
11 marzo: ero assente ma mi si riferisce che dopo una mattinata di pioggia, nel pomeriggio si verifica una nevicata di una violenza notevole con calma di vento , e accumulo rapido e notevole , a titolo di ipotesi direi un 3 - 5 cm di neve considerando che probabilmente era bagnata.

2007
14 -15 dicembre ( sera, mattina fra): nevicate intermittenti in un contesto di gelo (minima -2,4° ) con vento forte da N-E, dalla prima serata a metà mattinata successiva . imbianca facilmente anche l’asfalto creando non poche difficoltà fino a buona parte del mattino, accumulo di 10 - 11 cm di neve , la giornata e praticamente di ghiaccio (max + 0,2° ) con scioglimento lentissimo nonostante il sole.
La notte successiva minima di -5,4°; la neve si scioglie solo il 17 dicembre con la pioggia.

2009
18 febbraio:crollo termico verso le 8 di mattina ( da+4,6° a +0,3° in 10 minuti! ) quando si alza un vento fortissimo di tramontana accompagnato da una bufera di neve che prosegue per 3 ore con temperatura che scende a -0,6° accumulando 4 cm di neve che ricopre ogni superficie ( asfalto per breve tempo) poi cielo coperto , la neve persiste per un paio di giorni al suolo.

2010
12 febbraio: all’alba neve fitta ma bagnata, che accumula soprattutto sul terreno naturale, 2 cm di neve e solo come pappa semitrasparente su altre superfici, ad ogni modo si scioglie del tutto in poche ore, ( min -0,8° max +7,7° )
5 - 6marzo : (notte tra) neve abbondante in nottata ma bagnata, che ricopre tetti, terreno, alberi , non su asfalto , Accumulo di 2 cm di neve ( abbondante in collina) precipitazione liquida 18 mm

2011
26 febbraio: nevica in tarda notte , primo mattino, (-0,7° ) abbastanza asciutta, formando un manto di 2 cm di neve imbiancando tutto tranne che l’asfalto , in giornata cielo coperto con neve in lento scioglimento .

2012
2 -3 febbraio: (notte fra ) ( min -1,8° max +5,9° ) nel pomeriggio il cielo si copre progressivamente con vento moderato da nordest, verso le 5 inizia a piovere e la temperatura crolla di colpo a +1,4° , e dopo poco la pioggia si trasforma in neve. Nel corso della notte neve fitta spesso accompagnata da tuoni , accumula ovunque, strada compresa senza difficoltà, (min -0,7° ) al mattino misuro 16 cm di neve asciutta, in giornata continua a nevicare debolmente senza ulteriori accumuli (max +0,1° ) con strade transitabili solo dove spalate e anche li molte difficoltà per lo spazio ristretto e lastre di ghiaccio.
3-4 febbraio (notte fra): dalle ore 20 circa e per tutta la notte fino al primo mattino nuova violentissima nevicata accompagnata spesso da temporali, temperatura che si assesta fra -1,1° e -1,4° , vento forte e turbinoso da nord.-est, paesaggio surreale .
Al mattino misuro 47 cm di neve in media, paese completamente bloccato e strade transitabili solo dove sono passati gli spazzaneve (da me nel pomeriggio) blocchi di neve che cadono dai tetti danneggiando automobili, ulivi e altri alberi sempreverdi con rami spezzati, coltivazioni completamente sepolte.
6 febbraio: in una giornata di ghiaccio ( -1,4° , -0,3° ) nuove nevicate deboli con ulteriori 2 cm di neve fresca su quella gia presente .
7 febbraio: altra giornata di gelo e neve con ulteriori 1- 2 cm di neve su quella presente ( -2° , +2° )
8 febbraio : altra nevicata che accumula anche in tarda notte primo mattino ulteriori 1 -2 cm di neve
10 febbraio: (-0,7, +2° ) in mattinata riprende a nevicare e prosegue senza interruzioni e spesso con forte intensita fino a sera tardi (-0,3° , -0,8° ) con ulteriori 13 cm di neve fresca e manto nevoso che in serata si assesta intorno ai 40 cm nuovi forti problemi per il transito.
12 febbraio : fiocca tutto il giorno ma accumula solo la sera, nevicata con 1 cm di neve fresca su quella presente ( 30 cm circa) min -0,7° , max +2° .
La neve fonderà definitivamente solo il pomeriggio del 22 febbraio, ma cumuli di neve spalata resisteranno fino a circa il 10 marzo

2013
9 febbraio : min. -0,2° max +5,7° fiocca debolmente per molte ore in giornata, senza accumuli; vento moderato da nord-est, la sera un ammasso nuvoloso proveniente da ovest (vento sempre da nordest al suolo) porta una fitta nevicata di 1/ 2 ore che ricopre splendidamente ogni superficie, asfalto compreso , misurati 4 - 5 cm di neve
Temperatura +0,1 , -0,3°.
Il mattino dopo 10 febbraio la neve e ancora intatta e inizia a sciogliersi solo con il sole nella tarda mattinata , a sera la superficie innevata e limitata alle zone in ombra
( min -1,6° max +5,2° )
15 marzo: fitta e prolungata nevicata fra tarda notte e mattina , un po bagnata con accumulo di 1 - 2 cm di neve ,(non accumula su cemento e asfalto) ma neve molto abbondante già a quote di poco superiori (precipitazione liquida 30 mm ) vento moderato da nordest. Min -0,7° max +3.4°

2014
30 dicembre: in un contesto di gelo, con vento forte da NE ( fioccate anche il giorno prima) max +0,6° , ripetute fioccate alternate a schiarite, nel pomeriggio le precipitazioni, intermittenti, si intensificano con i primi accumuli nel tardo pomeriggio che subito coprono ogni superficie per via della temperatura sottozero ben prima del tramonto, in serata e nottata nevicate sempre piu continue e intense che provocano gia in prima serata seri problemi di circolazione stradale per via del ghiaccio.
Neve molto spettacolare a bufera che prosegue fino al mattino successivo 31 dicembre portando ad un accumulo totale al suolo di 12 cm di neve ( forse anche di piu considerato il vento forte che comunque rende il manto disomogeneo ) con una minima di -4,7° e gelo fortissimo ( danni notevoli a diverse specie vegetali ) ; in giornata coperto con leggere nevicate senza ulteriori accumuli e t max. -0,3° ( il pomeriggio ridiscende a -2° )
In serata altra nevicata con ulteriori accenni di accumulo anche su asfalto ( dove si era un po sciolta grazie solo al sale e spalaneve ) poi la temperatura aumenta leggermente e la precipitazione cessa.
Il 1 gennaio 2015 , giornata soleggiata con poche nuvole e vento forte da NE la neve resiste bene e in serata e ancora innevato il 70% dell’orto
2015 innevato il 40 % dell’orto poi la sera chiazze residue.
3 gennaio 2015 : chiazze residue il mattino
In definitiva per 1-2 giorni ghiaccio e neve hanno creato problemi sia a piedi che in macchina.

2015
2 febbraio: dopo una notte con qualche pioggia inizia a nevicare , con vento quasi calmo , dopo le 8 di mattina, ( nuvole in movimento da ovest verso est ) con in particolare mezz’ora di neve di grande intensità ( +0,6° ) e fiocchi grandi che copre terreno, macchine, alberi e tetti con uno strato di 1-2 cm( pappa trasparente su asfalto e cemento anche a causa pozzanghere ) ; dopo le 10 iniziano le schiarite e la neve si scioglie entro la tarda mattinata ( min +0,6° max +6,7° )

9 febbraio: dopo una notte di gelo e le prime fioccate della sera precedente , a tarda notte arrivano delle brevi nevicate con temperatura sottozero che coprono anche asfalto e cemento provocando reali problemi di circolazione 1-2 cm di accumulo,
nel corso della mattinata le precipitazioni sono deboli e intermittenti e il tempo variabile con sole a tratti fa fondere in buona parte la neve, specie su asfalto .
dalla tarda mattinata fino metà pomeriggio nuove bufere di neve e vento forte di NE e nuovi accumuli di 1-2 cm ( in questo caso su asfalto in modo effimero ) con temperatura che il primo pomeriggio tocca i -1,7° . quindi accumulo totale di giornata di 3 cm circa .
in serata cessano le precipitazioni e la temperatura risale leggermente sopra lo +0° e la neve si scioglie del tutto entro il mattino successivo ( min -2,4° max +1,5°)

2017

5 gennaio: in mattinata, dopo la pioggia, nevicata molto bagnata e accumulo di circa 1 cm scarso ( maggiori accumuli in altre aree pianeggianti di Montesarchio e neve abbondante in collina e sul Taburno ) precipitazione liquida 28 mm. Min -0,1° max +7,5°
6 gennaio: (min -4,1° max +0,3°), in un contesto di vento forte da N-N-E e di fortissimo gelo, in nottata cade una leggera nevicata asciutta che imbianca tutto per uno spessore di 1 cm, giornata coperta con neve debole e leggerissimi accumuli, ma dal crepuscolo e per buona parte della notte a intermittenza nuova nevicata con temperatura abbondantemente sottozero , la neve imbianca ogni tipo di superficie senza problemi proseguendo a intervalli fino alla mattinata del
7 gennaio: nevica fino alla tarda mattina sempre con vento forte da N-N-E e al cessare della nevicata misuro un totale di 9-10 cm di neve.
Dal primo pomeriggio esce il sole ma con gelo fortissimo e vento che solleva la neve polverosa da tutte le superfici. ( min -4,9° max -2,1° ) giorno di ghiaccio

8 gennaio: parzialmente nuvoloso con sole a tratti , min -3,1° max +2,8° manto nevoso rimane compatto ma si assottiglia nel corso del giorno a 3-5 cm di spessore per effetto di un modesto scioglimento/ sublimazione.
In serata nuova nevicata che imbianca tutte le superfici per uno spessore di 1-2 cm di neve fresca ( su quella presente )

9 gennaio: (min -1,2° ,max +3,3°) , cielo nuvoloso con leggere nevicate e momentanea presenza del sole. A sera rimangono innevate i ¾ delle superfici.

10 gennaio: fioccate in nottata senza accumulo per la temperatura positiva, in giornata coperto e rimane innevato il 50% delle superfici naturali. ( min -0,9° max +2,9° )

15 gennaio: dopo una notte di gelo nevica con grande intensità in mattinata con accumulo che raggiunge in media i 5 cm ( fino a 10-13 cm in altre aree pianeggianti di Montesarchio! ) nel corso del pomeriggio sera la nevicata prosegue piu debole ma con lento assottigliamento del manto nevoso a causa della temperatura leggermente positiva ( min -3,3° max +3,7° ) e la sera e divenuto modesto, vento moderato da N-E . precipitazione liquida 12,6 mm.

16 gennaio: la neve si fonde in nottata e intorno casa mia al mattino e a chiazze ma in altre aree di Montesarchio e ancora continuo il manto per uno spessore di circa 8 cm
Cielo coperto , min +0,8° max +4°

17 gennaio: in nottata nevicata molto bagnata con accumulo di 1 cm al suolo , ( precipitazione liquida 13,8 mm con neve abbondantissima gia in collina ) min +0,5° max +4,9°. Fioccate deboli in giornata.

18 gennaio: dopo una notte di pioggia ( e neve in collina ) nevica per buona parte della mattinata , molto fitto con temperatura che scende fino ai +0,3° e vento debole da N-E;
l’accumulo ( molto bagnato su superfici come cemento e asfalto ) varia dai 2 cm ai
5-6 cm a seconda delle zone del paese. Nel pomeriggio tempo incerto con sole a tratti e fusione lenta della neve. Min +0,3° max +5,1°


2018

26 febbraio: inizia a nevicare all’alba debolmente ma intensifica rapidamente con un una temperatura che scende progressivamente da +0,4° a -1,2°, la nevicata prosegue, spesso intensa per gran parte della mattinata , accompagnata da vento forte da N-E , decisamente asciutta, accumula sin da subito su ogni superfice creando problemi di transito veicolare, a fine mattinata misurati 15/ 18 cm circa di manto nevoso su superficie naturale, nel pomeriggio il tempo rimane in prevalenza coperto con rari raggi di sole e con deboli nevicate a tratti con anche accenni di accumulo fino a sera. Dalla serata rapido crollo termico con parziali rasserenamenti. Max. +1,6° min -4,3°

27 febbraio: dopo una notte in prevalenza serena con minima -5,5° si annuvola a tarda notte e all’alba riprende a nevicare debolmente con una temperatura di -4° circa e calma di vento, la neve inizialmente debole e a fiocchi piccoli intensifica progressivamene , divendendo nel corso della mattinata intensa e a fiocchi grandi, il vento e quasi assente divendendo poi debole moderato da N-E, la temperatura durante la nevicata risale fino a circa -1°. Verso le ore 11,30 la nevicata cessa lasciando il posto al sole , probabile accumulo 10-12 cm (? ) , ad ogni modo il manto nevoso misurato a fine precipitazione e di circa 20/23 cm totali frutto della sovrapposizione della neve di oggi a quella di ieri che nel frattempo si era compattata/sublimata/e leggermente fusa diminuendo in parte di spessore.
La giornata prosegue soleggiata con vento moderato da N-E che in serata diviene di nuovo debole, al tramonto la neve e comunque ancora quasi intatta su tutte le superfici , coprendo abbondantente anche alberi e superfici quali cemento, marciapiedi e strade non trattate con il sale o spalate. Min. -5,5° max. +2,2°

28 febbraio: (min -8,1° max +2,6°): giornata di gelo fortissimo e cielo poco/parzialmente nuvoloso con vento moderato da N-E , nonostante il buon soleggiamento il manto nevoso tente solo ad assottigliarsi ma non a perdere di continuita e continua, specie nelle zone un po piu ombreggiate , a coprire anche superfici quali alberi arbusti , tetti e marciapiedi , con rischio per l’incolumita, e presenza anche di piccole stalattiti di ghiaccio sui tetti e cornici,
nel corso del pomeriggio il cielo tende a ricoprirsi , e in serata riprende a fioccare debolmente intensificandosi però progressivamente ed ad attecchire al suolo imbiancando rapidamente superfici quali asfalto e cemento nei punti in cui si erano liberate dalla neve, la temperatura durante la nevicata varia dai +0,3° ai -1,8° accompagnata da vento forte da N-E , la nevicata dura circa 4 ore proseguendo fino alle prime ore della notte del

1 marzo: con accumulo di circa 2-3 cm di neve nuova su quella ancora presente;
la temperatura rimane sottozero ( -0,3° ma minima -1,8° ) fino al primo mattino successivo iniziando poi una lenta risalita che culmina raggiungendo i +8° il primo pomeriggio con vento assente e cielo nuvoloso/velato . il manto nevoso rimane compatto fino alla tarda mattinata poi la fusione accelera rimanendo a chiazze nel pomeriggio e nel corso della notte successiva fonde del tutto rimanendo solo accumuli artificiali da ruspe e spazzaneve

Se vuoi dire la tua su questo articolo clicca qui.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni