Gli articoli di Campanialive.it

 

Il clima del mese di Giugno 2009 a Napoli Osservatorio San Marcellino

Autore: Prof. Adriano Mazzarella -
Responsabile Osservatorio Meteorologico Università Federico II di Napoli
23/07/2009 (letto 3860 volte)

 


Il clima del mese di giugno 2009 è stato molto variabile, con la temperatura dell’aria dei primi 19 giorni più elevata di circa 1.5°C rispetto a quella dei successivi 11 giorni, per l’alternanza sul Mediterraneo del bollente ed umido anticiclone africano ed aree cicloniche che hanno dirottato flussi settentrionali d’aria più fresca. Questa disomogeneità climatica ha determinato una media delle temperature massime di 26.6°C, un grado in meno di quella stagionale e una media delle temperature minime di 20.4°C, due gradi più elevata. Il giorno più caldo è stato il 17 giugno con 32.7°C che, associato al 74% di umidità, ha causato un notevole disagio nella popolazione. Nelle giornate del 2, 21 e 29 giugno, violenti temporali hanno colpito la città, soprattutto la parte collinare. Le precipitazioni pari a 180 mm di pioggia, circa 6 volte il valore stagionale, sono state così abbondanti da superare il record storico di 145 mm registrato nel giugno del 1903 dall’Osservatorio Meteorologico della Federico II, funzionante dal 1872. Giova ricordare che già a gennaio di quest’anno sono stati già registrati 384 mm di pioggia, anch’esso record assoluto di tutti i mesi di gennaio. La notevole piovosità di questo primo semestre trova la sua spiegazione nella particolare circolazione atmosferica (cosiddetta a NAO negativa) sul Mediterraneo dove le posizioni dell’anticiclone delle Azzorre e del ciclone islandese si sono tra loro invertite.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni