Gli articoli di Campanialive.it

 

Il clima del mese di dicembre 2022 a Napoli centro

Autore: Prof. Adriano Mazzarella - Federico II Napoli
02/01/2023 (letto 182 volte)

Consueto riepilogo dei dati mensili dello storico osservatorio meteorologico del centro della città di Napoli

 

Immagine non disponibile

Dicembre 2022 ha sorpreso i meteorologi per la presenza, specie nella
seconda metà del mese, di un potente e duraturo anticiclone africano che
é riuscito a bloccare la normale circolazione atmosferica sul
Mediterraneo. Tale scenario barico ha determinato assenza di
ventilazione, foschie mattutine ed elevati valori di umidità notturna
dell’ordine del 90%, come hanno avuto modo di verificare coloro che non
sono riusciti ad asciugare i panni nei tempi soliti. E’ curioso osservare
che anticicloni così poderosi sono in grado di causare un abbassamento
del livello del mare (il cosiddetto barometro invertito) e che i napoletani a
via Caracciolo hanno verificato attraverso l’insolito affioramento di una
striscia scura nella parte inferiore sia della scogliera che del Castel
dell’Ovo. La temperatura dell’aria di dicembre 2022 è stata sempre al di
sopra della media del periodo con l’eccezione dei giorni 2 e 13 e le medie
mensili hanno così raggiunto valori di 12.4°C per le temperature minime
(4°C in più della media del periodo) e di 17.4°C per le massime (3.5°C in
più). Tali valori sono da record per il mese di dicembre almeno sin dal
1872 cioè da quando sono iniziate le rilevazioni sistematiche presso
l’Osservatorio Meteorologico della Federico II, a Napoli centro. La
pioggia è stata di 67 mm, il 45% in meno di quella che cade normalmente
a dicembre. Il giorno più freddo è stato il 13 con una temperatura minima
di 8.8°C mentre quello più caldo è stato proprio il giorno di Natale con
19.2°C. A chiusura d’anno risulta utile riportarne il bilancio termo-
pluviometrico. La media delle temperature massime del 2022 è stata di
22.4°C con i mesi di marzo, aprile e settembre un grado al di sotto delle
medie stagionali e con i rimanenti mesi di 2-3°C al di sopra. La
temperatura massima dell’aria del 2022 non è, però, da record perché
minore del valore di 22.6°C dell’anno 1950. La pioggia caduta è stata di
890 mm, 25 mm in più della cumulata storica annuale, concentrata nei
mesi di settembre e novembre ma con deficit in gennaio, maggio, ottobre
e dicembre.

Se vuoi dire la tua su questo articolo clicca qui.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni