Gli articoli di Campanialive.it

 

Il clima del mese di gennaio 2014 a Napoli centro

Autore: Prof. Adriano Mazzarella - Federico II Napoli
02/02/2014 (letto 2292 volte)

Consueto riepilogo dei dati mensili dello storico osservatorio meteorologico del centro della città di Napoli

 

Immagine non disponibile

Un robusto anticiclone si è posizionato sul Mediterraneo nelle prime due decadi di gennaio confinando le perturbazioni atlantiche sul nord Europa e determinando a Napoli centro una temperatura dell’aria di 12.5°C, tre gradi in più della media del periodo. Anticiclone però, specie d’inverno, non vuol dire cielo sereno e terso: il ristagno di umidità nei primi 500-1000 metri e le inversioni termiche hanno favorito in Italia e anche sulla nostra città la formazione di nebbie notturne e l’accumulo di inquinanti, costringendo le autorità cittadine a limitare il traffico autoveicolare. Solo con l’inizio della terza decade, una profonda area depressionaria ha sostituito l’anticiclone e ha agevolato l’ingresso di masse d’aria atlantica sul Mediterraneo con un deciso calo termico nei giorni 25, 26 e 27, con neve sul Vesuvio e nelle zone interne della Campania ma con un nuovo rialzo termico fino alla fine del mese per venti di scirocco che hanno raggiunto punte di 70 km/h. Le piogge sono state continue in tutta la terza decade con un accumulo mensile di 125 mm, il 40% in più di quello stagionale.

Se vuoi dire la tua su questo articolo clicca qui.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni