Gli articoli di Campanialive.it

 

La piccola pianura padana Campana.

Autore: Redazione Campanialive.it
14/12/2013 (letto 3647 volte)

Non tutti sanno che la piana di Monteverna tra le province di BN e CE risulta avere in particolari situazioni dei comportamenti termo igrometrici da pianura padana.

 

Quando installammo questa stazione meteorologica nella piana di Monteverna a 30 mt. sul livello del mare in una calda giornata estiva, percepimmo subito che il clima di quella vallata potesse avere caratteristiche molto particolari. Da quando poi abbiamo iniziato a rilevare i dati ci siamo resi conto che non sbagliavamo. Iniziamo con il descrivervi dove si trova precisamente la stazione aiutandoci con un grafico di google..


Pianura di Monteverna (CE)


La stazione è posta dove indicato con il pallino verde molto vicina al Volturno che a volte quando esonda, interessa con le sue acque anche l'area dove è impiantata la stazione.
La strumentazione è installata a perfetta regola d'arte rispettando le norme OMM con il sensore termico posto a 1,5 mt dal suolo erboso come si può chiaramente vedere nella foto che segue.



Con questo tipo di esposizione risulta evidente che la stazione risente della piccola continentalità del clima di pianura con forte escursione termica tra il giorno e la notte anche di oltre 13° in certe situazioni. La stazione si trova nella parte centrale della piana dove scorre il fiume Volturno riparata da colline alte circa 400 - 500 metri a sud e ad est mentre monti più alti sono presenti a nord e ad ovest.
In questi giorni di alta pressione abbiamo potuto monitorare un particolare fenomeno piuttosto raro nella nostra regione. La persistenza della nebbia per tutta la giornata.
Oggi come già accaduto nel dicembre 2012 e nel gennaio 2013 grazie alla presenza di un forte campo anticiclonico sulla Campania che favorisce i moti subsidenti dell'aria dall'alto verso il basso, si è venuto a formare un denso strato nebbioso sulla piana. Fin qui nulla di particolare se non fosse per il fatto che questo strato grazie alla particolare orografia del luogo è stato persistente per tutta la durata del giorno quindi anche nelle ore diurne. La webcam ubicata presso il vicino castello di Limatola (BN) mostra chiaramente che alle ore 15 , un orario nel quale in genere la nebbia è già dissolta da alcune ore, il fenomeno era invece ancora ben presente riducendo quasi a zero la visibilità.


La presenza dello spesso strato nebbioso impedisce quindi al sole di riscaldare il suolo e di conseguenza la temperatura dell'aria rilevata presso la stazione risulta scostarsi di poco nell'arco della giornata dalla minima notturna di 1.7°. Difatti come mostra il grafico della temperatura non si sono superati i 5.2° di massima durante la giornata con un valore di umidità relativa sempre superiore al 95%. Si pensi che a pochi km in linea d'aria sulla piana casertana la temperatura massima ha raggiunto i 14° ben 9 gradi in più rispetto alla località in esame.



Si tratta di un fenomeno che fino a qualche anno fa, prima dell'avvento della nostra stazione, era praticamente sconosciuto a noi come a molti appassionati e studiosi della materia meteorologica. Un punto a favore quindi dell'installazione di stazioni meteo onde poter venire a conoscenza ancor meglio dei particolari fenomeni che interessano la nostra regione.


Se vuoi dire la tua su questo articolo clicca qui.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni