Gli articoli di Campanialive.it

 

Nota Climatologica - Dicembre 2019 - Stazione meteorologica Frassineto (SA)

Autore: Gaetano Genovese
11/03/2020 (letto 260 volte)

Nell'ambito del progetto di monitoraggio meteorologico voluto da Che Tempo Fa e Legambiente Valle dell'Irno, ecco la nota climatologica relativa al mese di Dicembre 2019.

 


Volendo ripercorrere le cronache meteorologiche occorse durante l’inverno 2019-2020 (la stagione meteorologica invernale, per convenzione, differisce da quella astronomica e la sua durata va dal 1° dicembre al 28 o 29 febbraio di ogni anno), osserviamo che agli esordi del mese di dicembre 2019 un campo di alta pressione sub-tropicale ha interessato gran parte del bacino del Mediterraneo, recando condizioni di tempo stabile e soleggiato (dal 1 al 4). Nei giorni a seguire (tra il 6 e l’8) umide correnti atlantiche hanno fatto registrare le prime precipitazioni dell’inverno. Successivamente, una struttura di bassa pressione colma di aria artico-marittima e successivamente (seppur per poche ore) aria artico-continentale, recava un diffuso calo delle temperature, nuove precipitazioni e forti venti dai quadranti orientali: il giorno 10 infatti si è registrata la raffica massima del mese con 52,1 nodi (circa 97 km/h) da Grecale. Tra il 14 ed il 18 dicembre, un ben strutturato promontorio di alta pressione a matrice sub-tropicale, garantiva condizioni di tempo stabile e soleggiato con temperature insolitamente miti per il periodo: il giorno 16 infatti, si registrava la temperatura massima più elevata dell’inverno con 15,1°C. Dal 19 al 23 dicembre, complice una maggiore ingerenza della corrente a getto polare verso le latitudini mediterranee, si registrava il periodo piovoso più lungo dell’inverno con 124,4 mm di precipitazione cumulata su 4 giorni, con picco registrato il giorno 22 quando furono registrati 37,8 mm in 24 ore. Le festività natalizie trascorsero invece all'insegna del tempo stabile con giornate soleggiate e temperature ancora una volta superiori alle medie tipiche del periodo. Sul finire dell’anno una retrogressione di aria fredda d’origine artico-continentale, faceva calare drasticamente le temperature, riportando anche la neve all’oasi di Frassineto seppur con accumulo irrisorio (circa 1 cm, il giorno 29). Ed è proprio all’alba del giorno 29 che si registrava la temperatura minima più bassa del mese con il valore di 0,1°C.

Ecco di seguito i valori estremi del mesi di dicembre 2019 registrati all’oasi naturalistica di Frassineto:

🌡️ Temperatura Massima più elevata: 15,1° (giorno 16)
❄️ Temperature Minima più bassa 0,1° (giorno 29)
☀️ Temperatura media giorno più caldo: 13,2° (giorno 17)
☃️ Temperatura media giorno più freddo: 1,5° (giorno 29)
🌧️ Giorno più piovoso: 37,8 mm (giorno 22)
💧 Cumulata pluviometrica mensile: 124,4 mm
🌞 Pressione atmosferica più alta (relativa al livello del mare): 1027 hPa (giorno 31)
🌀 Pressione atmosferica più bassa (relativa al livello del mare): 985,9 hPa (giorno 13)
🌬️ Raffica di vento massima registrata: 52,1 nodi (97 km/h) da Nord-Est (giorno 10)

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni