Gli articoli di Campanialive.it

 

Una mimosa non fa primavera

Autore: Prof. Adriano Mazzarella - Federico II Napoli
08/03/2021 (letto 159 volte)

Oggi, 8 marzo, ricorre la festa della donna ed in Italia la festa è associata all’usanza di regalare alle donne dei rametti di mimosa.

 

Oggi, 8 marzo, ricorre la festa della donna ed in Italia la festa è associata all’usanza di regalare alle donne dei rametti di mimosa. La mimosa (vero nome botanico Acacia Delbata)  è una pianta originaria dell’Australia, arriva in Europa all’inizio del 1800 e si diffonde molto velocemente per la sua adattabilità al clima europeo. La ricorrenza ricorda proprio l’8 marzo del 1908 quando 129 operaie di un’industria di New York perirono in un incendio mentre protestavano per le indegne condizioni di lavoro a cui erano sottoposte. In Italia, il rametto di mimosa fu associato all’8 marzo a partire dal 1946, quando, su iniziativa della parlamentare Teresa Mattei, venne offerto alle donne per la Giornata internazionale. Il 1975 è stato definito dalle Nazioni Unite “Anno Internazionale delle Donne” e l’8 marzo di quell'anno i movimenti femministi di tutto il mondo hanno incominciato a manifestare per l’uguaglianza dei diritti tra uomini e donne. E’ diffusa la convinzione che la mimosa sia associata all’arrivo della primavera. Se una mimosa fiorisce a
gennaio o a febbraio, la primavera è in anticipo. Se una mimosa fiorisce a fine marzo, la primavera è in ritardo. La verità è che la sua fioritura è abbastanza lunga e copre un periodo che va da gennaio a marzo. Quando, perciò, vediamo un albero di mimosa che fiorisce in pieno inverno non dobbiamo stupirci e pensare che si tratti di un effetto del global warming. Una mimosa non fa la primavera tanto più che la primavera è la stagione dei
contrasti accesi e non è certamente la stagione dei cieli turchesi e degli uccellini che cinguettano sopra gli alberi fioriti. Le previsioni meteo in primavera sono un vero e proprio rebus a causa dei continui cambi del meteo dovuti alle discese del freddo che ancora dimora sul Nord Europa e alle prime risalite di aria più calda dal nord Africa.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni