Gli articoli di Campanialive.it

 

Violento temporale nella notte tra il 30 e il 31 Luglio 2010 a Napoli

Autore: Redazione Campanialive
01/08/2010 (letto 4336 volte)

Nella notte tra il 30 e il 31 luglio del 2010 un violentissimo nubifragio si è abbattuto sulla città partenopea provocando disagi e anche vittime...

 

Iniziamo l'articolo con la mappa di analisi GFS delle ore 00Z del 31 luglio 2010. La serata del 30 Luglio 2010 sarà a lungo ricordata per l'incredibile fenomenologia meteorologica associata al transito sulla Campania, ma in generale sul centro sud della nostra penisola, di una profonda saccatura in quota che ha generato fenomeni termoconvettivi intensi nelle ore serali e notturne che hanno assunto carattere di forte intensità nel breve tempo di qualche ora.



La giornata di venerdì è trascorsa tutto
sommato in maniera tranquilla con qualche temporale più intenso sul salernitano circa 30 mm a Mercato S.Severino e qualche breve ma innocuo rovescetto altrove.




Di seguito il video della tromba marina molto spettacolare avvistata tra le isole di Ischia e Procida in serata tra le 19.30 e le 20.00.




In serata quindi, la situazione è radicalmente mutata come ampiamente previsto anche dai nostri esperti meteorologi, che avevano predetto nelle giornate tra venerdì e sabato la possibilità di fenomeni più intensi. Cosi verso le 19 si sono cominciati a sviluppare i primi intensi temporali sul mare ed in particolare sul golfo di Napoli le nubi sono state accompagnate dalla formazione di trombe marine molto spettacolari riprese dai numerosi turisti che in quel momento si trovavano sulle isole di Ischia e Procida. Come spesso accade i fenomeni temporaleschi che si sviluppano in prossimità della linea di costa assumono poi carattere di forte intensità quando abbordano la terra ferma. E cosi è successo anche in questa occasione quando verso le 20 circa il temporale ha iniziato a provocare le prime intense precipitazioni sul golfo di Napoli abbordando poi la città partenopea verso le 21 con forti scrosci di pioggia e raffiche di vento intense.

Questo temporale è stato accompagnato da una intensissima attività elettrica che ha generato uno spettacolare e pirotecnico tramonto andando poi a sfogarsi sull'entroterra avellinese dove a Montevergine cadevano rapidamente oltre 60 mm di pioggia.
Ma è stato solo il preludio a quanto poi è accaduto a mezzanotte. Infatti, dopo una pausa di qualche ora , poco prima delle 24 su Napoli si odono tuoni sempre più vicini con associate fulminazioni sempre più frequenti. Si stava pompando una cellula temporalesca proprio sul golfo di Napoli. Rapidamente questa cellula prende vigore e inizia a scaricare il suo contenuto di acqua e grandine sulla città. Nell'immagine di fianco potete osservare il nucleo intenso di precipitazioni che sta per abbordare la città proveniente dal golfo.

Proprio quando stava per esaurirsi questa cellula viene raggiunta da un altro temporale che si era intanto formato su Ventotene e che rapidamente si pompa spostandosi verso est sud-est. Cosi alle 00.30 su Napoli si sono fusi 2 temporali intensi che agganciano pure l'altro temporale precedente che intanto si autorigenerava sull'entroterra al confine tra le province di Avellino e Napoli. Ecco cosi spiegati gli accumuli intensi di pioggia a Napoli Vomero 75 mm , Soccavo 59 mm, Agnano 44 mm. Molte località hanno cumulato quasi 100 mm di pioggia tra la sera del 30 e il mattino del 31.

Nell'animazione satellitare visibile di fianco si possono notare i tre distinti temporali che a cavallo tra il 30 e il 31 si fondono tra loro.

Purtroppo come spesso accade in queste situazioni ci sono scappate delle vittime per dei crolli di palazzine fatiscenti come ad Afragola. Innumerevoli gli smottamenti e gli allagamenti che hanno costretto i vigili del fuoco ad un tour de force
intensissimo a partire dalla serata con l'arrivo dei primi fenomeni intensi.

Se vuoi dire la tua su questo articolo clicca qui.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni