Tendenza meteo in Campania.

Possibile neve domenica. La vera tendenza dei prossimi giorni. Agg.to


Previsione valida fino al 17/01/2021

 

Campanialive.it non è un sito con scopo di lucro e coloro che ci seguono e che ci conoscono da tanti anni sanno bene cosa intendiamo per siti acchiappa click. In questi ultimi giorni la modellistica aveva offerto spunti interessanti per una possibile recrudescenza del freddo sulla nostra penisola nei giorni prossimi e subito si è scatenata la guerra al titolo più accattivante nel web e non solo, un comportamento sensazionalistico che Campanialive non terrà mai. Tuttavia, già da ieri i primi segnali di un cambiamento imminente della circolazione atmosferica futura in area italica, lasciavano intendere che le epocali ondate di gelo promesse a destra e a manca, anche nei titoloni odierni, tutto sommato non si sarebbero poi fatte vedere sul nostro territorio. Nella meteo tutto è possibile e magari tra tre giorni dovremmo rimangiarci quanto scritto in queste righe ma volendo rimanere con i piedi ben saldi in terra , possiamo tranquillamente affermare che sulla nostra regione nei prossimi giorni, stante le attuali analisi di previsione modellistica dei maggiori centri europei, non ci sarà alcuna ondata di gelo epocale ne tantomeno delle nevicate stile 56, 85 o feb 2018. Nei prossimi giorni la giornate più fredde dovrebbe essere quella del 15 e del 16 ed usiamo il condizionale in quanto parliamo di una previsione a 72h e sappiamo bene quanto sia difficile per il calcolo numerico dei modelli matematici riuscire a percepire con precisione lo spostamento dell'aria fredda al suolo ad una distanza temporale del genere. Probabilmente si tratterà di una piccola e breve ondata di aria più fredda della durata di circa 48h che porterà nevicate a quote basse deboli sulle aree interne e qualche fiocco isolato portato dal vento che potrà spingersi fino alle zone costiere più esposte, fenomeni come sempre più intensi sui settori adriatici della penisola. Non è esclusa ancora del tutto qualche complicanza tirrenica dovuta alla formazione di minimi che i modelli con questo anticipo non riescono mai ad individuare. Se cosi fosse le cose potrebbero modificarsi in itinere quindi consigliamo di seguire gli aggiornamenti dei prossimi giorni per seguire l'evoluzione. Qualche sorpresa ci può sempre scappare, come già accaduto in passato anche in quello recente, ma da qui a dire che Napoli o Roma saranno sepolte dalla neve ce ne passa tanta di acqua. Di pioggia s'intende.

Concludiamo invitando tutti a dar seguito solo alle fonti istituzionali quando si tratta di allerte meteo anche nel caso di possibili ondate di gelo e neve sulla nostra penisola.

AGGIORNAMENTO 08 del 13 gen 2021: le giornate del 15/16/17 saranno caratterizzate da aria fredda sulla nostra regione con possibilità di fenomeni nevosi a quote molto basse. Freddo previsto ormai praticamente certo sulla nostra regione.

AGGIORNAMENTO 09 del 14 gen 2021: Le ultime emissioni dei modelli di previsione mostrano conferme per quanto concerne l'arrivo nella notte tra il 14 e il 15 di massa d'aria fredda dai Balcani che investirà prima il settore orientale della regione con nevicate deboli da stau appenninico sino a quote molto basse. Sulle aree marine e costiere la depressione tirrenica alimentata anch'essa da quest'aria fredda, tenderà a rinvigorirsi con fenomeni più corposi in mare sulle isole e lungo le coste del salernitano specie cilentano e golfo di Sapri. Nella fascia territoriale centrale della regione compresa tra le province di CE, NA, BN ed AV ancora complicato sciogliere la prognosi previsionale in quanto a fenomenologia. Se l'azione di sovrascorrimento dell'aria più mite su quella fredda che spirerà nei bassi strati darà vita a precipitazioni lo si potrà capire praticamente soltanto domani. Non è esclusa ma nemmeno certa, la possibilità di nevicate sui quartieri collinari alti di Napoli seppur sporadiche, sui rilievi costieri oltre i 500/600 mt. sulla città di Avellino e su quelle di Benevento e Caserta.

AGGIORNAMENTO del 15 gen 2021 ore 22: La giornata odierna è trascorsa con fenomeni nevosi a quote molto basse anche sulla provincia di Napoli oltre che quelle di Salerno e Avellino. Pochi fenomeni invece più a nord sulle province di Caserta e Benevento. In queste ore della notte il nucleo di aria più fredda e secca proveniente dai Balcani tenderà ad interessare gradualmente la Campania con schiarite lungo le coste e nubi da effetto stau sui rilievi interni. Sta infatti gradualmente rinforzando l'afflusso di aria fredda che nella giornata di domani proseguirà per tutte le 24h. Saranno possibili fenomeni nevosi da stau sulle zone interne nella giornata di sabato fino a quote pianeggianti. Sporadiche nevicate possibili sul salernitano fin sulle coste laddove il vento riuscirà a spingere i fiocchi. Domenica la giornata si aprirà con un nuovo sistema nuvoloso tirrenico che potrà apportare nella prima fase del suo arrivo sulla regione altre nevicate a bassa quota sulle province di Caserta e Napoli e a seguire su quelle di Avellino e Salerno, meno esposta la provincia di Benevento. il tutto poi seguito dalle piogge o comunque da un rialzo delle temperature in giornata. Previsione questa per domenica da confermare domani in aggiornamento.

Aggiornamento delle ore 23 del 16 gen 2021

La giornata di domenica sarà caratterizzata dal passaggio di un nuovo piccolo vortice tirrenico in grado di produrre maltempo sulla nostra regione. Le condizioni iniziali saranno favorevoli al sovrascorrimento dell'aria mite umida in quota su quella più fredda al suolo. Ciò significa che le precipitazioni saranno in prevalenza nevose anche a quote molto basse viste le temperature. La giornata inizierà con cielo nuvoloso , molto nuvoloso sui settori costieri di ponente con nubi in estensione a tutto il territorio regionale. Le precipitazioni a partire dalla tarda mattinata inizieranno ad interessare il settore costiero del casertano e napoletano. I fenomeni saranno nevosi anche a quote molto basse. Le precipitazioni poi si estenderanno verso est interessando parzialmente il beneventano, direttamente invece l'avellinese e il salernitano. Anche su queste province le precipitazioni saranno prevalentemente nevose a quote molto basse circa 200 mt. Le precipitazioni tenderanno poi a cessare dal tardo pomeriggio a partire dal casertano costiero. La ventilazione al mattino da sud est tenderà a rinforzare e disporsi da est o nord est . Mare che risulterà tra poco mosso e mosso. Temperature senza variazioni particolari con valori al di sotto delle medie per il periodo. Riassumendo quindi la neve domani potrà cadere con buone probabilità sulla città di Napoli specie zone collinari, medio basse possibilità sulle città di Caserta e Benevento, con probabilità molto alta sulla città di Avellino, con probabilità buona su quella di Salerno specie zone collinari.

By Iceman Forum Admin Campanialive.it

Fonte mappa ECMWF sito www.meteoam.it

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 


Clicca qui per maggiori informazioni