Gli articoli di Campanialive.it

 

Local warming in area urbana di Napoli, primi risultati dal LUPT.

Autore: Dott. Ferdinando Maria Musto, Dott. Alberto Fortelli, Dott.ssa Maria Antonietta Nisi
18/06/2013 (letto 1870 volte)

.

 

Immagine non disponibile

La centralina di rilevamento Meteorologico del L.U.P.T. è stata installata alla fine del mese di giugno 2012, rendendo possibile un monitoraggio di gran parte della stagione estiva 2012.
Tra circa un mese la centralina compirà il primo anno di esercizio, rendendo possibile l’inizio della fase di analisi dei dati rilevati, da confrontare con i dati rilevati da altre centraline presenti sul territorio dell’area metropolitana di Napoli.
La centralina più vicina a quella del LUPT, di tipo perfettamente analogo a quest’ultima, è quella dell’Osservatorio Meteorologico dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, ubicata in Largo San Marcellino e diretta dal Prof. Adriano Mazzarella. Due centraline, quindi, inserite nel centro storico di Napoli ma che, seppur a solo circa 800 m di distanza in linea d’aria, presentano delle differenze termiche e pluviometriche non trascurabili, a conferma della moltitudine di microclimi che caratterizza la città di Napoli.

Per scaricare l'intero articolo in formato PDF Cliccare qui

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni