Gli articoli di Campanialive.it

 

Montevergine, estate 2020: caldo non eccessivo, ma scarse precipitazioni

Autore: Dott. Vincenzo Capozzi
06/09/2020 (letto 120 volte)

Disamina dell'estate meteorologica rilevata presso lo storico Osservatorio di Montevergine (AV)

 

Pochi giorni fa è calato il sipario sull'estate 2020, almeno secondo le convenzioni meteorologiche. E' tempo, dunque, di tracciare un bilancio delle anomalie termiche e pluviometriche rilevate presso l'Osservatorio meteorologico di Montevergine. Un bilancio, quello che stiamo per fare, che come di consueto lascia parlare i dati, l'unico vero metro di giudizio che è necessario adottare nelle disquisizioni di natura meteorologica e climatologica (non ci stancheremo mai di ripeterlo..).
Partiamo dalle note più dolenti, quelle riguardi gli apporti meteorici, sino ad ora, nell'anno solare 2020, ben inferiori a quelli mediamente registrati. Nel trimestre giugno-luglio-agosto (il periodo convenzionalmente considerato come "estate meteorologica"), abbiamo misurato 113.5 mm di pioggia. Si tratta di un quantitativo inferiore (-30.4%) rispetto a quello del periodo climatologico di riferimento (1981-2010). Le maggiori criticità sono state osservate nei mesi di luglio (-70%) ed agosto (-50%), in cui si sono susseguiti lunghi periodi privi del tutto di precipitazioni: emblematici, da questo punto di vista, sono stati i 23 giorni consecutivi senza pioggia rilevati nel mese di agosto, più precisamente dal giorno 8 al giorno 30. I temporali estivi, molto spesso, hanno lambito il massiccio di Montevergine, scaricando al suolo quantitativi di pioggia modesti.
Per quanto concerne, invece, le temperature, sulla falsariga di quanto osservato nelle ultime tre estati e, più in generale, salvo poche eccezioni, negli ultimi 20 anni, è stata rilevata un'anomalia di segno positivo. Cosa vuol dire? Che la temperatura, seppur di poco (+0.4°C) è stata superiore a quella del trentennio di riferimento. Dopo un giugno fresco (-0.6°C rispetto al periodo 1981-2010), l'estate ha ingranato le marce alte: luglio (+0.7°C) e soprattutto agosto (1.5) hanno dunque seguito le orme delle vicende atmosferiche che hanno contrassegnato le ultime stagioni estive. L'apice della calura estiva è stata registrata a cavallo tra la fine di luglio ed i primi giorni di agosto: la temperatura massima più alta dell'estate è stata di +28.1°C, misurata il 31/07. Un valore senz'altro anomalo, ma non eccezionale.
Non sono mancate brevi rinfrescate: degne di nota, in particolare, sono quelle di inizio e di metà giugno, quella del 18-19 luglio e quella del periodo 04-08 agosto. La temperatura più bassa del trimestre estivo è stata osservata in data 01/06 (+6.2°C).




Per il collegamento all'articolo originale su www.mvobsv.org cliccare sul link seguente

Se vuoi dire la tua su questo articolo clicca qui.

 

Condividi:

Facebook MySpace Twitter  

 

Torna in cima


Ricerca articoli

 

Ricerca per titolo:

 

Ricerca per testo contenuto:

Tutte le parole Almeno una parola

 

Clicca qui per maggiori informazioni